Blog Cafè

NetMediaEurope Italia

marzo 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Emanuela Teruzzi

a cura di Emanuela Teruzzi


Pubblicità

Creative Commons License

« settembre 2009 | Main | novembre 2009 »

Windows 7, Smau, Brunetta (che non c'è)...

Ieri giornata di Smau, la prima per me e l'ultima, almeno per quest'anno. Poca gente, ma i soliti volti che fanno sentire a casa e che fa piacere rivedere. News, dati, anticipazioni, osservatori, politici, convegni.... li trovate sul sito, quindi non mi dilungo, ma due sensazioni volevo passarverle. La prima, la delusione di Brunetta, che avrebbe dovuto essere in prima fila tra i relatori del convegno inaugurale e invece ha glissato (anche se sostituito con dovere non importa, lui non c'era, e disertare l'unico evento italiano che raccoglie le aziende IT, in tempo di grandi discorsi su banda larga e digitale divide non mi sembra buona cosa). La seconda, la sensazione di tempi andati provata al lancio di Windows 7. E' passata la festa anche per Microsoft (un anno difficile anche per lei): ora si lanciano sistemi operativi quasi in sordina, senza musiche trionfanti, barchette sul lago di Como, partner a teatro con Fiorello..... Momenti persi, sia per Brunetta sia per Seven. 

Inserito il 22 di ottobre 2009
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Pubblicità

Ballmer, Ellison... quando i grandi recitano

Trovo che ci sia un non so ché di affascinante quando i Ceo delle aziende parlano davanti a centinaia di persone, salgono su palchi immensi e animano keynote. Parlano di strategie, dicono ma nascondono, fanno i grandi ma celano debolezze. Un certo senso di attesa prima che calchino la scena c'è. E i commenti in sala non mancano, a sipario chiuso. Steve Ballmer ha recitato venerdì a Milano, con chiarezza. Larry Ellison ieri a San Francisco, con durezza.

Inserito il 13 di ottobre 2009
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Gmail e Hotmail violate

Privacy a rischio. Il devastante attacco contro Hotmail non ha risparmiato Gmail. Se all'inizio sembrava che login e password svelate su internet fossero 10mila per gli utenti Hotmail, ora si parla di 30mila fra nomi e password da Gmail, Yahoo, AOL, Microsoft Windows Live Hotmail. Insomma, una caporetto della privacy. Microsoft ha spiegato che gli account a rischio sono solo quelli europei (ma non italiani con il .it), il cui suffisso è @hotmail.com, @live.com e @msn.com e il cui account di posta elettronica inizia con le lettere “A” o “B”.
E' altamente raccomandato cambiare la password su ogni sito su cui sia usata la stessa password: circa il 40 per cento delle persone sfrutta la stessa password su tutti gli account elettronici (mail, banca, siti di e-commerce).

Inserito il 7 di ottobre 2009
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Su Facebook il fascino del latino

Mi ha fatto sorridere la notizia che il latino ritorna su Facebook: l'opzione in "lingua latina" compare da oggi nel menu delle impostazioni di ogni singolo account. Così il link diventa ligamen, la pagina principale Home si trasforma in Domus, la frasi "A costa stai pensando?" diventa Quid cogitas? e non arrivano più mail ma epistulaè. "Sebbene il latino sia stato per lungo tempo in disuso, per alcuni di noi, non perde mai il suo fascino", scrive Elizabeth Linder, del team di comunicazioni di Facebook. Ha ragione ma con alcune eccezioni... che il numero di cellulare si trasformi in Telephonium Portabilè sembra davvero fuori dal tempo...

Inserito il 6 di ottobre 2009
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit