Blog Cafè

NetMediaEurope Italia

marzo 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Emanuela Teruzzi

a cura di Emanuela Teruzzi


Pubblicità

Creative Commons License

« Windows 7, Chrome, i test...   | Home | Oggi tocca a Derba. Spinta sul software in HP » 

Riecco Carol! La donna giusta (per Microsoft) a capo di Yahoo!

Rieccola! La sessantenne Carol Bartz, ex numero uno di Autodesk per 14 anni, veterana del software e hi-tech, membro del board di Cisco e Intel, è stata nominata nuovo Ceo di Yahoo!. Bartz ha esperienza nel campo pubblicitario e ha già guidato un’azienda Web quotata. Tuttavia, non ha grande esperienza nel settore del consumer, cosa che invece sarebbe, secondo alcuni analisti, indispensabile a Yahoo! per essere più competitiva sul mercato e affrontare meglio la concorrenza di Google.
Ma ora che Yahoo! volta pagina, forse può ripartire la saga con Microsoft. Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, era stato categorico: nessun accordo finché Yahoo! non avesse cambiato chief executive.
In molti dicono che Carol Bartz sia la donna giusta per trovare un accordo con Microsoft "a livello filosofico". E Microsoft, che avrebbe già un contratto nel cassetto, potrebbe siglare l'intesa addirittura entro il 27 gennaio, all'uscita della trimestrale di Yahoo!, in tempi ultra-rapidi.

Inserito il 14 di gennaio 2009
Permalink

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e2010536c597f0970b

Lista dei blog che mi linkano "Riecco Carol! La donna giusta (per Microsoft) a capo di Yahoo! ":

Commenti

Come si sospettava...da una news che abbiamo scritto oggi su Vnunet: "Il nuovo numero uno di Yahoo!, Carol Bartz, si è appena seduta sullo scranno più alto di Yahoo!, e ha già preso contatti con Steve Ballmer, Ceo di Microsoft. Lo ha riportato l'agenzia di stampa Dow Jones. Ha però anche affermato che l'istinto le suggerisce di scommettere sull'attività di ricerca online. Nel frattempo Bartz sta valutando i pro e contro di una cessione, perché Microsoft ha ribadito, anche di recente, che ormai è interessata ad acquisire non tutta Yahoo! (come ai tempi dell'Opa miliardaria, rifiutata dall'ex Ceo e co-fondatore Jerry Yang), bensì solo l'asset della ricerca online: la gallina dalle uova d'oro del business dell'advertising online".

Inserito da emanuela teruzzi il 16 di gennaio 2009, 11:12

fonte wall street journal di ieri, altre ristrutturazioni in Yahoo!
http://www.vnunet.it/it/vnunet/news/2009/02/23/yahoo__verso_una_piu_profonda_ristrutturazione

Inserito da emanuela teruzzi il 23 di febbraio 2009, 11:01