Blog Cafè

NetMediaEurope Italia

marzo 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Emanuela Teruzzi

a cura di Emanuela Teruzzi


Pubblicità

Creative Commons License

« marzo 2008 | Main | maggio 2008 »

Il reddito degli italiani è online: trasparenza o violazione della privacy?

Da una parte le agenzie delle entrate, dall'altra i difensori della privacy e i cittadini.
Il reddito degli italiani è da oggi online, consultabile da chiunque sul sito dell'Agenzia delle Entrate: per l'ex ministro Vincenzo Visco è un fatto di democrazia e trasparenza sapere quanto guadagna il vicino di casa, per gli utenti in Rete invece è una nuova voragine nella tutela della privacy. Basta conoscere regione, provincia e comune, e la ricerca è compiuta. Un bell'affronto: trasparenza o violazione della privacy? Sinceramente propendo per la seconda. Sapere quanto guadagna il mio vicino di casa, curiosandolo segretamente sul web, lo trovo davvero scorretto (a meno che non sia lui a dirmelo...).

ps: Se provate a collegarvi al sito dell' Agenzia delle Entrate (non temete, il link è corretto), potreste non riuscirci perché momentaneamente irraggiungibile...: gli utenti web lo metterebbero al rogo inneggiando alla privacy, ma nello stesso tempo sembrano curiosi di testarlo. Con il loro nome e cognome o con quello del vicino? 

Inserito il 30 di aprile 2008
Permalink | Commenti (21) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Pubblicità

Loghi vintage: Apple, Microsoft e altri...

Ho trovato molto carino questo sito, girovagando in rete, che racconta come sono cambiati i loghi delle aziende negli anni. E' un po' che volevo proporvelo, ma cose più seriose di cui parlare mi capitavano sempre tra capo e collo. Ma oggi c'è aria di vintage. Guardate i loghi di Microsoft e di Apple, prima che fossero aziende famose. Curiosi no? Niente a che vedere con quelli di oggi (soprattutto per la bella Mela)....   Logoapple1

Logomicrosoft1

Inserito il 28 di aprile 2008
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Video: Vuoi scrivere a Ballmer, ceo di Microsoft?

Ci sono eventi che vale la pena filmare. O meglio personaggi che hanno fatto la storia (fondando Microsoft, 30 anni fa insieme a Bill Gates) che ancora oggi sanno tenere la platea. Steve Ballmer, ceo di Microsoft, a Milano parla di web 2.0, ma anche di Yahoo, Windows e pmi. Il video racconta. E lui, cordiale, invita chi vuole chiedergli altro a scrivergli, divulgando la sua email steveb@microsoft.com. Tenete l'indirizzo nella vostra rubrica, magari la prossima volta che Vista non vi parte...potrete scrivergli!

   

Inserito il 23 di aprile 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Il nuovo iPhone 3G con Tim fino a Natale, poi con Vodafone e gli altri...

Già si sapeva che l'iPhone in Italia sarebbe sbarcato con Telecom Italia (lo abbiamo scritto nelle scorse settimane), ma la novità è che non sarà un'esclusiva classica: passata l'estate, per lo shopping natalizio, arriveranno gli iPhone di Vodafone e degli altri gestori, e soprattutto l'iPhone italiano sarà quello nuovo, sarà solo 3G: solo Umts, niente Gprs. Ma per Apple è una rivoluzione copernicana: il cambio di strategia riguarda il revenue sharing, niente percentuali sul traffico, ma prezzo più alto. Quale sarà non è dato sapere.
La rinuncia all'esclusiva per Apple significa scommettere ancora di più sull'espansione geografica degli iPhone, per Tim il vantaggio di lanciare per prima l'iPhone in Italia significa invece puntare su un debutto in grande stile.
Di recente negli Stati Uniti, ho visto file interminabili (di italiani) comprare, negli Apple Store, l'iPhone per 499 dollari, il modello attuale, quello non Umts, ma solo Gprs/Edge. Avranno davvero fatto un affare?

Inserito il 21 di aprile 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Rieccolo, l'Asus EeePC 900 con Linux e XP

Lo avevamo visto a Barcellona, a metà febbraio, in una teca, come se fosse proibito. Raccontato in poche parole nel filmato qui sotto, ora l'Asus EeePc 900 si aggiorna sia in versione Xandros Linux sia Windows Xp e debutta a Hong Kong, dal 1 maggio a 512 dollari. Qualche dettaglio tecnico in
più (schermo da 8.9 pollici, multi-touch, fotocamera da 1.3 megapixel) ma ancora senza WiMax
.
Anche se decisamente più caro rispetto alla prima versione con Linux, a 299 euro, lo trovo molto affascinante. Da noi arriverà a settembre al prezzo di 399 euro, così Asus dichiara. 
Il prezzo più alto (ma sempre contenuto) vale però una riflessione: è un prodotto ancora vantaggioso?

Inserito il 17 di aprile 2008
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Collaborare, collaborare, collaborare

Collaboration e' la parola piu' usata in questo Cisco Partner Summit alle Hawaii. Ne parla Chambers, lo ribadisce Peres, ne parlano i partner. Ma un dubbio mi viene: le aziende italiane la adottano? E in che misura? Collaborare come metodo di lavoro per fare crescere il business...belle parole a volte. Lo auspicano tutti in azienda, ma quando poi la collaborazione costa investimenti seri in denaro, le piccole aziende sembrano non mature per fare il salto. E non credo che sia solo una questione italiana. Forse ci vuole tempo.

Inserito il 10 di aprile 2008
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Expo 2015 a Milano, con l'Uomo Vitruviano simbolo

Alla fina la scelta è caduta su Milano: l'Expo 2015 si farà nel capoluogo lombardo è tradotto in cifre sarà un business da 4,12 miliardi di euro per 7.000 eventi in sei mesi. Nei 200 ettari dell'area fieristica di Rho, 3,228 miliardi verranno impiegati per le infrastrutture, 892 milioni per l'organizzazione. La vittoria su Smirne è arrivata con 86 voti a favore e 65 contrari.
Il tema proposto da Milano "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" e il simbolo scelto l'Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci. Logo_expo
Credo che per Milano sia una buona scommessa (più che occasione) per rimettersi in gioco, puntare sulle infrastrutture, tirare fuori il bello di una città che vuole essere valorizzata, investire in servizi e qualità della vita (oggi non è il giorno per sospettare a priori sprechi, malfuzionamenti, appalti agevolati...).

Inserito il 1 di aprile 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit