Blog Cafè

NetMediaEurope Italia

marzo 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Emanuela Teruzzi

a cura di Emanuela Teruzzi


Pubblicità

Creative Commons License

« dicembre 2007 | Main | febbraio 2008 »

Happy birthday Vista & Office!

Compiono un anno Windows Vista (versione consumer) e Office 2007. A cifre lusinghiere, vengono contrapposti petizioni per salvare Xp, richieste di downgrade (invece che di upgrade) e problemi non risolti. The Inquirer ha stilato una lista delle manchevolezze del nuovo sistema operativo: "A un anno di distanza mancano ancora le applicazioni native, capaci di trarre reali vantaggi dalle funzioni di sicurezza, presentazione e ricerca offerte dal sistema".Rincara la dose ZdNet: "Windows 98 arrivò 1.036 giorni dopo il rilascio di Windows 95; XP Service Pack 2 venne rilasciato 1.016 giorni dopo il lancio di XP Home e Professional": anche Vista si stabilizzerà, lo farà con un Vista Sp2 o con un nuovo Windows? O con altro ancora?
Ma, senza fare polemica questa volta, i numeri non sono da poco comunque: 100 milioni di copie di Vista vendute in un anno, con Npd Group che sostiene che Office 2007+ Vista hanno risollevato il mercato software al dettaglio Usa. E allora, questa volta ci sta anche un... buon compleanno Vista e Office 2007! (Anche se a volte si ha davvero l'impressione che Microsoft voglia correre in avanti e far sì che la gente non si fermi più a pensare a Vista, ma sogni davvero il suo erede...)

Inserito il 31 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Pubblicità

Il P2p rimane illegale per le opere protette, nessun equivoco

Siamo alle solite. L'equivoco è dietro l'angolo ogni volta si parli di peer-to-peer. Precisiamo subito: il peer to peer di materiali coperti da diritto d'autore rimane illegale, anche con risvolti penali. Il peer-to-peer di materiale non coperto da diritto d'autore, invece, è lecito da sempre.
Premesso questo, la sentenza di ieri del gip di Roma - che ha archiviato un caso controverso contro siti dedicati alla diffusione di informazioni sul peer-to-peer - ha riaperto l'equivoco. Ma i siti - www.beashare.com, www.emuleitalia.net, www.bittorrent.com -  non contengono materiali illegali e sono una sorta di forum dove si trovano notizie sullo scambio dei file, con informazioni relative a programmi per fare p2p. Non c'è quindi nessuna violazione ai sensi della legge sul diritto d'autore in questi siti. Questo il succo.

Inserito il 25 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Italia.it, morte in sordina

E' morto senza rumore, senza estrema unzione. Tra la notte di giovedì e venerdì, è scomparso dal web come se niente fosse il portale del turismo italiano italia.it, portandosi nella tomba i tanto folli 45 milioni di euro (c'è chi dice siano 58) investiti per dare lunga vita a un progetto che non è mai decollato, affondato solo dopo un anno di vita. Soldi annullati, spariti, volati nel vento. Una vergogna. A staccare la spina è stato il Dipartimento dell'innovazione tecnologica del ministro Luigi Nicolais. Italia.it avrebbe dovuto rappresentare il Portale del turismo italiano, la principale porta d'ingresso per chi organizza online i viaggi e per i turisti in cerca di informazioni. Invece, una vergogna. Una storia non molto lontana da quella della spazzatura campana. Ultima nocciolina sulla torta: negli ultimi tempi la redazione di Italia.it ha lavorato alacremente e gratuitamente, e si è ritrovata "a spasso senza nemmeno una comunicazione ufficiale". Nel mondo web, questa storia mal gestita di web istituzionale dipinge l'Italia (per l'ennesima volta) come la repubblica delle banane.

Inserito il 21 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (11) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Prezzi Sms e Msm all'estero, tagli in vista

Vi ricordate tutta la questione estiva che riguardava le tariffe roaming nell'Unione Europea? Il taglio delle tariffe dentro i confini Ue, voluto da Bruxelles, ha avuto i suoi effetti. Ora la Ue guarda a Sms e Mms transfrontalieri. La Commissione europea ha infatti predisposto un'indagine: il commissario alle Tlc, Viviane Reding, vuole dare una sforbiciata ai prezzi per inviare Sms e per servizi dati fuori dai confini nazionali, entro il 2008.
Inoltre, sulle chiamate in roaming, per il commissario c'è ancora un nèo: i consumatori continuano a pagare al minuto, invece della durata effettiva. E si indagherà anche su questo. Buone notizie.

Inserito il 18 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (3) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Oracle e Sun, giorno di acquisti

Oracle compra Bea. Dopo un tira e molla di mesi, Bea Systems ha accettato l'offerta da 8,5 miliardi di dollari, che all'inizio aveva definito inaccettabile. Cambiano così pesantemente le carte in tavola nel mondo della business intelligence, dopo le recente acquisioni. Tre le squadre in campo: Oracle-Bea, Ibm-Cognos, Sap-Business Objects.
Anche Sun acquista MySql, lo sviluppatore di database open source, per circa 1 miliardo di dollari riaffermandosi come fornitore di piattaforme per la Web economy e rafforzando il suo ruolo nell'open source. Per avere un’idea, MySql è un Dbms gratuito, distribuito in circa 100 milioni di esemplari nel mondo e scaricato al ritmo di 50mila copie al giorno. Utilizzato da Google, Facebook, YouTube o Second Life, ma anche da grandi nomi dell’industria, come Nokia o Toyota.
Panorami in evoluzione. Sentiamo oggi i pareri degli analisti.

Inserito il 17 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Compaq ritorna rifatta

Ieri ho ricevuto per posta questa cartolina, senza nessun'altra spiegazione, ed ho sorriso pensando che il vecchio caro logo Compaq si stesse rifacendo il look, fosse ritornato pesantemente in vita, o almeno che quel logo con la q un po' stilizzata, un po' moderna, un po' via di mezzo tra una c e una q stesse proprio a indicare che in qualche modo HP volesse rilanciare il brand Compaq (quello storico comprato da Digital e poi passato a HP).

Cartol01_5Ma alla fine ho sorriso all'idea, ripromettendomi di fare una telefonata in Hp, e di cercare in rete se qualche altra azienda "furbona" avesse richiamato un marchio tanto noto, copiandolo ma non troppo...
Oggi la risposta. Non ero così fuori strada (nella prima ipotesi...).   

Inserito il 15 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Microsoft-Ue, da un'indagine all'altra

Pensavo che stesse per finire una vicenda ormai datata (marzo 2004), invece mi sbagliavo. La storia infinita Microsoft e Commisione Europea non accenna a terminare, ma prevede un nuovo round. Il primo, è vero, si è chiuso con la vittoria della Ue e la resa del colosso di Redmond (sia sul pagamento della maxi multa sia sulla questione dell'interoperabilità dei server), ma si apre il secondo: la Commissione europea ha deciso ieri di avviare una nuova indagine antitrust su Microsoft, accusata di abuso di posizione dominante rispetto al browser Internet Explorer e la suite di produttività Office. Si ricomincia.

Inserito il 15 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Apple compra Adobe? Microsoft vuole Logitech?

Di stamane la notizia che Apple ha intenzione di acquisire Adobe... Di settimana scorsa l'ipotesi che Microsoft voglia comprare Logitech? Si tratta di ipotesi, ma se Apple acquisisse Adobe, diventerebbe il gigante dei contenuti digitali, dando un forte smacco a Microsoft.
Apple ha più di 15 miliardi di dollari cash, pronti da spendere: Adobe dovrebbe valerne circa 22. Non poteva esserci scossone maggiore prima dell' apertura del MacWorld Expo, in scena da oggi a San Francisco. Se ne parlerà.

Inserito il 14 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Cultura digitale miope

Nella notte tra il 21 ed il 22 dicembre, la VII Commissione del Senato ha votato un emendamento all'art. 70 della legge sul diritto d'autore, aggiungendo un nuovo comma che recita: "E' consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro". Un comma anacronistico che penalizza utenti, blogger, editori online.
Se la cultura digitale sarà a bassa risoluzione (qualunque cosa voglia dire, il dibattito è aperto), sarà il nostro Web degradato. Sarà sfocato il nostro immaginario collettivo online. Per un futuro in Rete da miopi.

Ne avevamo già parlato in questo blog, soprattutto in "Cultura digitale in pericolo?" , ma passano i mesi e la sostanza non cambia.

Continua anche oggi il dibattito.

Inserito il 9 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (3) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

VIDEO in esclusiva: Bill Gates intervistato da Gizmodo

E' una intervista in esclusiva di un mio collega di Gizmodo USA (grazie Wilson Rothman), che nella giornata inaugurale del Ces ha incontrato Bill Gates. In questo primo video, Gates parla di come è cambiata la sua immagine pubblica...

... nel secondo video (nella pagina seguente) di come è diverso l'approccio di Microsoft da quello della rivale Apple.

Per conoscere tutte le novità presentate al Ces 2008, consultate il “Blog eventi CES 2008” di NetMediaEurope

Inserito il 8 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Ces rockettaro: Gates canta Guitar Hero, Otellini presenta Walking on the Sun

Il primo giorno Bill Gates ha salutato e cantato Guitar Hero con Slash, ex chitarrista dei Guns n' Roses (guardate il curioso video qui). Il secondo giorno Paul Otellini, ceo di Intel, per dare un assaggio della pervasività di Internet, con Steve Harwell cantante degli Smash Mouth, ha mostrato un sito di social-networking dedicato ai concerti virtuali, che consente ai musicisti, in giro per il mondo, di comporre insieme una nuova canzone (e con tre avatar virtuali ha suonato Walking on the Sun). Altro che Festival Rock!!

Per conoscere tutte le novità presentate al Ces 2008, consultate il “Blog eventi CES 2008” di NetMediaEurope

Inserito il 8 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Il Ces apre il 2008

Buon anno. Si riparte con il Consumer Electronics Show, che ha aperto ieri a Las Vegas con il keynote  di Bill Gates. Sarà l'ultimo prima del sul pensionamento, ma l'ultimo di una infinita serie. Ne ricordo uno in apertura del CoCes_billgates_2mdex nel novembre del 1992 (il Ces è l'eredità del Comdex, e quel Comdex era il mio primo a Las Vegas), in cui dibatteva faccia faccia con Steve Jobs, entrambi un po' più giovani, un po' più sfidanti, presi tra pc windows e mac. Ieri sera Bill Gates ha alzato il velo su un mobile navigator, Pc dedicati al design, su interfacce speech and touch, e annunciato una partnership con Nbc per le Olimpiadi di Pechino 2008. Ha affermato che Samsung inizierà a offrire un adattatore che permetterà alle Tv flat-screen di agire come Media Center extender, per vedere video, immagini e ascoltare musica immagazzinata su Vista Pc in un'altra stanza. E altro ancora. Cambiano i tempi, evolvono le tecnologie, ed è affasciante seguirle anche se i keynotes da anni e anni vedono sempre sfilare gli stessi volti (a dire il vero, non mi dispacerebbe vedere anche qualcuno di inaspettato...). Buon Ces 2008 e buon anno.

Per conoscere tutte le novità presentate al Ces 2008, consultate il “Blog eventi CES 2008” di NetMediaEurope

Inserito il 7 di gennaio 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit