Blog Cafè

NetMediaEurope Italia

marzo 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Emanuela Teruzzi

a cura di Emanuela Teruzzi


Pubblicità

Creative Commons License

« agosto 2007 | Main | ottobre 2007 »

Cultura digitale in pericolo?

Prendo alcuni stralci da un articolo che l'avvocato Guido Sforza ha scritto per Vnunet, questa settimana,  commentando quando sta avvenendo in merito alla "Proposta di Legge n. 2221 all'esame della Commissione Cultura della Camera dei deputati: Disposizioni sulla società italiana degli autori ed editori.... "Il 19 settembre 2007 in Commissione Cultura è stato approvato un emendamento secondo il quale:  "È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet a titolo gratuito di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradati, per uso didattico o enciclopedico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro......". L'attuale primo comma stabilisce che "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali".
In sostanza, l'emendamento introduce una norma speciale volta a disciplinare i limiti di utilizzo delle opere dell'ingegno in Rete per finalità di critica, discussione, insegnamento o ricerca.
Fuori dal giuridichese l'emendamento approvato in Commissione Cultura e sottoscritto, tra gli altri, dall'On. Folena e dall'On. Luxuria è volto a stabilire che in Internet può procedersi, anche se per finalità di critica, discussione, ricerca o insegnamento, può procedersi alla pubblicazione di immagini e suoni solo se "a bassa risoluzione o degradati".

Ma vi sembra possibile?

Inserito il 28 di settembre 2007
Permalink | Commenti (14) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Pubblicità

Privacy sotto assedio

Anti Digital Divide esprime perplessità e preoccupazione per ciò che sta accadendo in merito alla protezione dei dati personali. In senato si sta discutendo un provvedimento che potrebbe limitare la protezione dei dati sensibili e sul web si stanno raccogliendo le firme. Ne ho parlato con il senatore Fiorello Cortiana e Arturo Di Corinto, che mi hanno detto cosa ne pensano. Per questo, abbiamo deciso di appoggiare la petizione.

Inserito il 25 di settembre 2007
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Il cellulare è una coperta di Linus

Otto bambini su dieci hanno il cellulare. Lo riferisce la ricerca, intitolata Baby consumatori e la tecnologia, del Movimento di Difesa del Cittadino. Per l'84% degli studenti fra gli 8 e i 15 anni il cellulare è una coperta di Linus, lo usano per essere sempre rintracciabili dai genitori (46,6%), per comunicare cose utili (25,8%) o per essere sempre in contatto con gli amici (21,1%). Qui altri dati.... che contrastano però con una Italia agli ultimi posti per banda larga e alfabetismo informatico. Infatti il computer latita nelle famiglie: il 56,1 per cento delle famiglie non ha un pc e il 65,5 per cento non ha l'accesso a Internet da casa.

Inserito il 24 di settembre 2007
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Dopo il caso Microsoft, ci sarà un prossimo?

Adesso è toccato a Microsoft fare i conti con l'antitrust europeo, per un caso iniziato nel 1998 (quanto è cambiato il web in questi anni!). Ma ci sarà un prossimo "indagato", magari per fatti più recenti? Google (solo per fare un nome) ieri ha aggiunto alle sue Apps le presentazioni, dopo aver sfidato word ed excel, detiene circa l'80% del mercato della ricerca online, ha fatto il colpo da maestro con GMail, gestisce foto, video, blog, mappe, calendari... Una posizione "dominante", che però rende la vita sul web più facile a tutti (è innegabile...). La sensazione è che a volte si adottino due metri e due misure. 
Emanuela Teruzzi

Inserito il 19 di settembre 2007
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Il BlackBerry visto da un bambino

Ieri stavo "giocherellando" con il BlackBerry Curve 8310, che sarà in vendita dal 17 settembre, per farne una prova un po' approfondita, e il mio bimbo di 4 anni ha esclamato: "Mamma, cos'è? E' il game-boy dei grandi?". Sono rimasta senza parole...

Inserito il 17 di settembre 2007
Permalink | Commenti (3) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

In & Out/ Chi sale e chi scende nelle tariffe mobili e VoIP

Vnunet.it inaugura una nuova rubrica settimanale: l'appuntamento è ogni venerdì, per analizzare le tariffe della telefonia mobile e VoIp e districarsi nella giungla delle cifre. Questa settimana mettiamo sotto la lente Vodafone, Tele2 (da fisso a mobile), il VoIP mobile di Fring, Cellity, Eqo Mobile.

Aggiornamento al 20 settembre: Questa settimana In sono Wind per Internet mobile, Fastweb Parla, il VoIp di GizmoCall e il centralino telefonico VoIP gratuito di 3CX; Out è l'Adsl e VoIp di Alice Voce.

Aggiornamento al 28 settembre: Questa settimana più che una tariffa consigliamo una tattica: cambiare operatore a volte paga

Aggiornamento al 19 ottobre: Questa settimana mettiamo sotto la lente Ngi, Vodafone Podcast, 3 Italia e Tiscali Homezone

Aggiornamento al 26 ottobre: Questa settimana mettiamo sotto la lente Tim Sogno, Wind Special Card e Skype su MySpace

Aggiornamento al 16 novembre: Questa settimana mettiamo sotto la lente Parla.it, Internet mobile di Wind, Card Auguri di 3 e la guida al telefono critico

Inserito il 14 di settembre 2007
Permalink | Commenti (10) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

iPod Touch, l'asso nella manica

All'evento di San Francisco Apple ha svelato l'asso nella manica: l'iPod Touch, un iPhone senza funzionalità telefoniche, ovvero un player multimediale touch screen e con tecnologia wiFi 802.11b/g. Solo un paio di cose. La prima: l'iPod Touch sarà a scaffale negli Usa a fine mese, al prezzo di 299 dollari (il modello da 8 Gbyte) e 399 dollari (quello da 16 Gbyte), mentre in Europa arriverà per fine mese. La seconda: l'iPod Touch secondo Gartner non rischia di cannibalizzare l'iPhone. Vedremo. Qui tutti i dettagli (anche sul nuovo iPod Nano).
Emanuela Teruzzi

Inserito il 6 di settembre 2007
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit

Settembre, si riparte rinnovati

Settembre, si ricomincia da Berlino, dove l'IFA chiude l'estate e anticipa di qualche giorno il keynote di Steve Jobs a San Francisco, mercoledì serà. Si ricomincia, con notizie interessanti, newsletter quotidiane e blog tematici. Si ricomincia a pieno regime con Vnunet, non più di Vnu, ma di NetMediaEurope. Molte le novità alle quali stiamo lavorando (dai nuovi uffici ai forti contenuti), nella continuità e con qualità.
Emanuela Teruzzi

Inserito il 3 di settembre 2007
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Aggiungi a: OKNOtizie | Segnalo | Delicious | Digg | Smarking | Reddit